×
Welt der Messer Logo
24H CONSEGNA GRATUITA
24H SERVIZIO INCISIONI
CONSIGLI PERSONALI
+41 32 322 97 55

Quale coltello a quale scopo?

I nostri video dimostrano l’impiego delle diverse forme di coltello e danno un’introduzione e un’istruzione per la riaffilatura con una pietra d’affilatura giapponese.

Clicca qua per raggiungere il nostro canale you-tube

Quale coltello per quale scopo?

Cuochi professionisti lavorano con solamente 3-4 coltelli: Il coltello da cuoco (o anche il Santoku) è i coltello principale, con il quale si lasciano compiere il 70% di tutti lavori. Poi i cuochi spesso usano un coltello lungo per prosciutto, un coltello per filettare, un coltello multiuso ed eventualmente un coltello per il pane o per formaggio. Tutte le forme diverse di coltello Lei trova nel filtro Forme di coltello del nostro shop online.

 

Consigli & astuzie per la tecnica di taglio

Grazie alla maneggevolezza equilibrata e al taglio estremo, il Santoku vale come coltello preferito da tanti cuochi professionisti ed è il coltello ottimo per entrare nel mondo dei coltelli. Quanto lungamente il coltello viene tirato o spinto attraverso il cibo, tanto meno pressione è necessaria. Per un ottimo appiglio, si devono fare prima a metà tutti alimentari rotondi. Ora si deve stringere il pollice e il mignolo, le tre dita medie invece formano un incurvamento, sulla superficie del quale il coltello viene guidato ottimamente.

 

Uso, manutenzione, conservazione e affilatura

I taglieri ideali sono quelli di materia sintetica semidura o di legno. Per accumulare il cibo tritato sul tagliere e trasportarlo in padella, conviene girare il coltello e guidare il cibo tritato con il lato spuntato del coltello. Dopo l'uso si deve sciacquare il coltello con acqua (non lo lavi nella lavastoviglie). Altri consigli specifici di ogni marca troverà su mondo delle marche. Invece qui troverà consigli per la conservazione.